ALCAR UNO

L'arte di lavorare la carne suina

Alcar Uno fornisce prodotti personalizzati
al fine di soddisfare le singole esigenze

News

OFFERTE E ULTIME NOVITÀ

24.07.2009
PROSCIUTTELLO - recensione Premiata Salumeria Italiana
 

Ingrandisci
 

Premiata Salumeria Italiana nr. 3, 2008

Rubrica: Commercializzazione

(Articolo di pagina 64)

“Prosciuttello”, il nuovo modo di vedere il prosciutto

Alcar Uno, di Castelnuovo Rangone (MO), presenta un prosciutto stagionato disossato, scotennato, solo da affettare...

 
1
 
Alcar Uno nasce alla fine anni ‘50, nel cuore dell’Emilia-Romagna dove l’arte di fare salumi ha radici millenarie e la lavorazione delle carni suine assume un ruolo molto importante, un valore, una tradizione che si tramanda di padre in figlio. Svolge attività di sezionamento e commercializzazione di tutti i tagli di carne suina proveniente dai Paesi Comunitari ed extra CEE a vocazione suinicola. Seleziona e acquista tagli primari di suino, li lavora “personalizzandoli” a seconda delle richieste di mercato.
Il cuore dell’attività è rappresentato dalla lavorazione dei prosciutti. Le varie fasi di lavorazione si basano su un sistema di produzione flessibile, in grado di soddisfare le diverse esigenze dell’industria salumiera.
Negli anni, ha ampliato strutture, tecnologie e rete commerciale, divenendo leader in ambito comunitario nell’industria di sezionamento e stagionatura prosciutti.
 
2
Il prosciuttello: una sezione interna. Il prosciutto è pressato in un innovativo stampo cilindrico che conferisce al prodotto la particolare forma tondeggiante, così da garantire una fetta tonda, profumata e costante dall’inizio alla fine.
 
Da sempre la mission aziendale è la tutela della tradizione, alla quale affianca tecnologie e innovazione per una sempre più elevata ricerca della qualità del prodotto. Esegue controlli igienico-sanitari presso il proprio laboratorio d’analisi con personale specializzato, controlla l’origine, la qualità, la lavorazione, la conservazione e il trasporto.
Alcar Uno considera la qualità dei prodotti e dei servizi come la migliore risposta alle esigenze di clienti e consumatori, inserendo la sicurezza alimentare e il presidio rigoroso dell’intera filiera tra le proprie priorità. L’azienda, negli ultimi anni, ha investito notevoli risorse per istituire quella procedura che ora le permette di fornire a clienti e consumatori la completa rintracciabilità del prodotto. Fornisce un servizio logistico flessibile, con propri automezzi e personale di provata esperienza e professionalità, trasporta prodotti freschi, congelati e stagionati con massima cura, puntualità ed efficienza.
L’ufficio logistico coordina quotidianamente e in ogni momento approvvigionamenti e spedizioni su tutto il territorio nazionale, europeo ed extra CEE. Garantendo la filiera, Alcar Uno, stagiona presso i propri stabilimenti, siti in zone tipiche come Parma Modena e Vicenza, prosciutti crudi, Mec e Parma.
Sempre attenta ai cambiamenti di mercato e alle richieste dei propri clienti, ha completato in questi anni due importanti strutture: il nuovo stabilimento di disosso prosciutti a Modena e il prosciuttificio “Il Conte” nella zona del prosciutto di Parma.
Ultimato nel 2007, il nuovo stabilimento di disosso prosciutti crudi, con linee di lavorazione flessibili e moderni impianti di confezionamento, permette di soddisfare tutte le richieste della clientela.
Il prosciuttificio “Il Conte”, ultimato invece nel 2006, vanta un’avanzata automatizzazione dei processi produttivi che gli permettono di stagionare circa 25.000 pezzi a settimana con la qualità tipica del prosciutto di Parma.
Tracciabilità e controllo sono garantiti da un efficiente sistema informatico. La struttura include un disosso all’avanguardia specializzato nella produzione di mattonelle per affettato e del nuovo prodotto “Prosciuttello”. Con un sistema di lavorazione brevettato, Alcar Uno è riuscita a integrare in un solo prodotto l’efficacia e la semplicità d’utilizzo con le naturali e tradizionali caratteristiche del prosciutto.
“Prosciuttello” è un prosciutto crudo stagionato in osso, da 7 a 10 mesi, disossato, scotennato e, successivamente, pressato in un innovativo stampo cilindrico che ne conferisce la particolare forma tondeggiante, così da garantire una fetta tonda, profumata e costante dall’inizio alla fine. Basta aprire la busta ed iniziare ad affettare: non è dunque necessario l’utilizzo del coltello.
“Prosciuttello” viene avvolto da un particolare budello protettivo che garantisce costantemente la compattezza del prodotto, mantenendolo fresco e compatto, indipendentemente dal fatto che venga affettato in un unico momento o in fasi successive.
 
3
Prosciuttello affettato.
 
Deve essere conservato a +2/4°C come un normale prosciutto disossato. A differenza di altri prodotti, non necessita, infatti, di basse temperature per garantirne la tenuta in fase di affettatura.
Powered by LYNX 2000
Copyright © 2006 Alcar Uno Spa
P.Iva.: 01534410368
Info Cookie